La produzione degli sciami artificiali (I parte)

Data

sabato 10 aprile

Orario

18.00

Luogo dell'evento

seminario in videoconferenza

Costo

gratuito per i soci


Seminario di aggiornamento

Contrariamente a quello che si può immaginare, il periodo migliore per assemblare sciami non è sul finire di stagione ma bensì all’inizio. Questo perché è il momento in cui si hanno a disposizione numerosi favi di covata provenienti dalle famiglie in accrescimento che vanno tenute a bada per evitare la sciamatura. Inoltre, non è necessario creare sciami con un numero eccessivo di favi perché il prosieguo della stagione garantisce temperature ideali ed un tempo sufficiente per l'ingrandimento della famiglia nascente. Spesso bastano anche 3-4 favi ben selezionati.
Infine anche la questione regine può essere meglio gestita in questo periodo.
Se quindi si lavora bene, non è da escludere che questi stessi sciami possano portare a piccole produzioni sul finire della stagione, con le fioriture tardive. Dunque vediamo come ragionare e quali accorgimenti prendere.



Programma del 10 aprile 2021
ore 18.00 – La produzione degli sciami artificiali (I parte)
Antonio Carrelli (APAS)



Info generali
Gli eventi si svolgeranno in videoconferenza mediante la piattaforma Meet. Qualche minuto prima dell’orario stabilito, ai soci APAS verrà inviato un link
via WhatsApp mediante il quale si potrà partecipare all’incontro.


Ricordiamo che:

1) la partecipazione dei seminari è aperta i soci APAS in regola con le quote sociali (come pagare la quota).

2) nel corso dei seminari, verranno acquisite le sole presenze dei soci che entreranno con un account riconducibile in maniera inequivocabile al nome del socio stesso. Tali presenze saranno valide ai fini dell’acquisizione del punteggio per i futuri bandi arnie/antifurti/bilance, regine e farmaci.