Regolamento (UE) n. 1308/2013 Azione e.1. Acquisto di api regine.

PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI ALLEVATORI DI API REGINE CHE ADERISCONO AL PROGETTO AP.AS. 2021

La presente procedura è volta a raccogliere le preventive adesioni da parte di allevatori di api regine che intendono proporsi come distributori delle stesse nell’ambito del progetto esecutivo APAS 2021 (sotto azione e.1). Gli allevatori che forniranno la propria adesione dovranno distribuire, con procedure che verranno fornite successivamente, le api regine ai soci APAS che risponderanno allo specifico bando (in fase di pubblicazione).

Il costo riconosciuto agli allevatori è di 14,00 € + IVA per ciascuna regina.

REQUISTI

  • Iscritti ad APAS ed in regola con la quota sociale corrente e con le quote sociali relative agli anni passati (vedi
    modalità di pagamento quota sociale
    );
  • non sono iscritti ad altra associazione;
  • sono assegnatari di Codice Identificativo Univoco ed hanno registrato tutti gli alveari/nuclei di fecondazione nella
    Banca Dati Apistica Regionale (BDA-R) con la dicitura "in commercializzazione ai sensi della L. 313/2004";
  • sono in possesso di partita iva per apicoltura (codice ATECO = 01.49.30) ed hanno un fascicolo aziendale;
  • di essere registrato al registro delle imprese della camera di commercio ed essere in possesso di codice REA;
  • hanno sede legale sul territorio regionale o nelle province limitrofe di altre regioni.
  • Comprovata esperienza, almeno quinquennale, nel settore dell’allevamento e vendita delle api regine valutata dal consiglio in base all'esibizione di fatture e/o tracciamenti in BDA-R relativi a vendite di regine, iscrizioni ad albi di allevatori o ad associazioni specialistiche, attestati di corsi di aggiornamento sull’allevamento e la genetica, esibizione di pedigree delle madri, certificazione del CREA-API relativa alle annate precedenti alla corrente, ecc.

Gli allevatori, all’atto della produzione della fattura elettronica, dovranno produrre anche:    

  • certificato sanitario (allegato C dell’anagrafe apistica), ai sensi della legge vigente, attestante che gli apiari da cui
    provengono le api regine non sono sottoposti a restrizioni sanitarie.
  • certificazione rilasciata (C.R.E.A. -API) di Bologna e/o da soggetti espressamente autorizzati dallo stesso CREA-API, attestante l'appartenenza delle api alla sottospecie autoctona Apis mellifera ligustica. Tale certificazione deve essere prodotta dal CREA nel corso della presente annata apistica (2020/2021).
  • Modulo A2, debitamente firmato dai soci beneficiari, che attesti l’avvenuta consegna delle regine.

Gli allevatori dovranno corrispondere all’associazione, successivamente all’emissione della fattura, un corrispettivo pari al 1% rispetto all’ammontare netto delle fatture stesse come quota per la gestione delle pratiche.

Le operazioni di tracciamento in BDA-R saranno effettuate, gratuitamente, dai tecnici APAS successivamente all’invio della fattura.

I soci che si propongono come allevatori (distributori), non possono partecipare al bando per l'acquisto di api regine.

MODALITÀ DI ADESIONE
Per l’adesione, gli allevatori interessati dovranno far prevenire via mail (apas.campnai@libero.it), entro la data del 17/10/20, il seguente modulo debitamente compilato.

Scarica il modulo di adesione api regine.

La domanda di adesione è soggetta ad accettazione da parte del consiglio APAS dopo le opportune verifiche.