Il premio speciale della giuria di Cannes “Le meraviglie” racconta la storia di una famiglia di apicoltori. Il capofamiglia, il burbero Wolfgang, quando viene intervistato all’interno di una trasmissione televisiva risponde: “tutto naturale, non c'è niente di chimico, solo miele puro di api".

La storia ruota attorno a Gelsomina, una delle quattro figlie di Wolfgang e Angelica (Alba Rohrwacher), e alle sue inquietudini adolescenziali. Gelsomina è spesso chiamata ad indossare i panni dell’adulta o del maschio quando dà una mano in apiario o quando provvede alla smielatura e maldestramente ne lascia cadere a terra una buona parte.
Ecco una delle meraviglie di questo austero e delicato film d'autore, con campi e controcampi quasi documentaristici il cui pregio più grande è proprio quello di non annoiare lo spettatore sensibile, lasciandolo libero di immaginare, pur avendo tutte le caratteristiche del cinema sperimentale, dunque di non facile fruizione. Cinema puro, fatto di immagini evocative più che di analisi psicologica dei personaggi, con dialoghi scarni ma pregnanti” (cit. di Emylio Spataro)
 

Regia
: Alice Rohrwacher 
Anno: 2014
Genere: Drammatico
Durata: 110'
Attori: Maria Alexandra Lungu (Gelsomina); Sam Louwyck (Wolfgang); Alba Rohrwacher (Angelica); Sabine Timoteo (Cocò); Agnese Graziani (Marinella); Luis Huilca Logroño (Martin); Eva Morrow (Caterina); Andre M. Hennicke (Adrian); Monica Bellucci (Milly Catena)